E463 SENTIERO CEMBRA-PINE’

E463 SENTIERO CEMBRA-PINE’

Gruppo montuoso:        MONTI DI CEMBRA
Competenza:                  CEMBRA, PINE’
Comuni:                           Cembra     Lona-Lases     Baselga di Piné
Difficoltà:                         E
 
Località                                                          Quota      Lunghezza     Tempo◊    Tempo◊
CEMBRA – Chiesa S. Rocco                     660          0                     0.00          0.45
PONTE DI POZZOLAGO                            409          1500               0.30          0.30
PIAZZOLE                                                     667          1600               0.45           0.05          
PETRI (SP 71 al Km)                                    716          200                 0.10           0.30
VAL DI NAO                                                  907         2050                0.40          0.25
BEDOLPIAN                                                1117        1500                0.30          0.30
BASELGA DI PINE’                                      975         1450                0.20           0.00   
                                                                                         8300              3.00           2.45
 

Importante sentiero di collegamento fra Cembra e l’Altopiano di Pinè che permette di inoltrarsi fra gli strordinari terrazzamenti e i pregevoli vigneti che caratterizzano il paesaggio della Val di Cembra. Di particolare interesse è anche il passaggio nei pressi della Centrale idroelettrica di Pozzolago e della frazione di Piazzole da dove il percorso veniva un tempo utilizzato anche per i pellegrinaggi verso il Santuario mariano di Montagnaga di Piné. 

Dalla chiesa di S.Rocco posta in ottima posizione a margine del grande terrazzo di Cembra, ha inizio una stradina in gran parte cementata che cala fra i caratteristici terrazzamenti coltivati a vigneto che scendono fin quasi sul greto del Torrente Avisio. Un tratto su sentiero conduce fino al Ponte di Pozzolago,  una passerella sospesa che permette di superare l’ampio greto dell’Avisio. Lasciata sulla dx la centrale idroelettrica di Pozzolago si oltrepassa la condotta forzata e si risale nel bosco per sentiero e tratti di strada fino a Piazzole, piccola frazione di Lona, attorniata da irte campagne e dove si trova la chiesetta di S.Giobbe edificata nel 1770.

A case Petri, superata con attenzione la S.P. n. 71 Fersina-Avisio, si sale a immettersi sulla vecchia strada per Sevignano e Segonzano e a dx si passa da Casara, altra piccola frazione di Lona, andando sino al bivio con la str.for. Val de Nao. Per questa si sale con ampie svolte a fianco del Rio di Lona inoltrandosi più in alto in una bella pecceta. Al bivio della str. for. per Roggia, si continua in dx.or. della Val di Nao e, a valle di un macereto di porfido,  alternando tratti di sentiero, mulattiera e tratturo forestale si spiana in corrispondenza del Prà di Nao, zona umida ora quasi completamente boscata. Per strada forestale si scollina sulla sella di Bedolpian, zona con impianti sportivi a servizio dell’Altopiano di Pinè. La località, attorniata da bei boschi prevalentemente di  pino silvestre, al centro di piacevoli e comode passeggiate (Lago delle Rane, Bellavista, Dossi) è facilmente raggiungibile da Baselga.

L’itinerario prosegue ora per circa 1 km lungo la strada che costeggia il campo da calcio e giunti in prossimità di una decisa curva, si imbocca il Sentiero per le Marmitte dei giganti” che in breve cala ad un belvedere che domina il paese di Baselga e il circondario. Poco sotto,  si costeggia una splendida marmitta scavata nel porfido, curiosa testimonianza di un fenomeno di erosione glaciale,  quando l’intero altipiano pinetano venne modellato dai ghiacciai quaternari. Superato un ponticello, si costeggia il rigagnolo e sbucati su un viottolo che s’immette su Via Miralago si cala fino a Baselga di Pinè, caposaldo dell’itinerario, all’incrocio che precede il Lago della Serraia.

Scheda descrittiva a cura SAT Commissione Sentieri in collaborazione Sezione Cembra